Ridurre lo spreco d’acqua? Con l’IoT si può.



Manutenzione delle reti idriche, agricoltura, trasporto liquidi: così ArgoPro contribuisce a ridurre lo spreco d’acqua.


Il 22 marzo di ogni anno si celebra la Giornata mondiale dell’acqua: il World Water Day. Questa ricorrenza, istituita dalle Nazioni Unite nel 1992, ha l'obiettivo di sensibilizzare Istituzioni mondiali e opinione pubblica sull'importanza di ridurre lo spreco di acqua e di assumere comportamenti atti a contrastare il cambiamento climatico.



I numeri della dispersione idrica in Italia

A questo proposito l’Istat, nel suo censimento periodico delle acque per uso civile, ha calcolato che in Italia la dispersione d’acqua nelle reti idriche è estremamente elevata. Negli acquedotti italiani si perdono in media 41,4 litri ogni 100 immessi nelle reti di distribuzione. Un dato davvero impressionante, che corrisponde alla dispersione di 156 litri al giorno per abitante.


Oggi, tecnologie digitali e sistemi di localizzazione gps offrono importanti possibilità per migliorare i servizi di intervento e ridurre malfunzionamenti e dispersioni di acqua.



Manutenzione più rapida delle reti idriche

La Piattaforma ArgoPro, che combina senza soluzione di continuità funzionalità IoT e localizzazione satellitare, assiste con successo numerose aziende attive nella gestione reti idriche pubbliche e private, assicurando l’ottimizzazione della attività di assistenza e manutenzione.


La piattaforma web, attraverso tecnologie di AI e machine learning è in grado di rilevare con tempestività malfunzionamenti e anomalie degli impianti (anche le perdite d’acqua) per poi effettuare una schedulazione automatica degli interventi all’insegna dell’efficienza, semplificando il lavoro dei responsabili delle operazioni e consentendo ai tecnici addetti alla manutenzione ordinaria e straordinaria degli acquedotti di intervenire in modo rapido ed efficace.


Se consideriamo che ogni minuto si perdono 6,5 milioni di litri di acqua potabile, si comprende chiaramente quanto risparmiare tempo negli interventi possa essere importante non solo per ottimizzare le prestazioni di chi si occupa della manutenzione ma per evitare uno spreco considerevole.



IoT e sensori nei campi agricoli

Un altro contributo evidente che una piattaforma come ArgoPro può fornire contro la dispersione di un bene così prezioso come l’acqua è in ambito agricolo, all’interno della cosiddetta Agricoltura 4.0 per razionalizzare il consumo idrico. I sistemi sono in grado di determinare automaticamente il fabbisogno di acqua in campo sulla base di parametri come il tipo di coltivazione, la temperatura esterna e il periodo dell’anno.


Nei campi come in serra, i sensori permettono di distribuire l'acqua alle colture in maniera sempre più efficiente attraverso sistemi di irrigazione automatica.


Le variabili che si possono impostare per ottimizzare il consumo delle risorse idriche sono numerose: temperatura esterna, dati delle stazioni meteorologiche, umidità e parametri relativi a piante e terreni.



Trasporto acqua e liquidi alimentari in sicurezza

Acqua potabile e altri liquidi (alimentari e non) viaggiano abitualmente sulle strade di tutta Europa e di tutto il mondo trasportate con camion cisterna e veicoli preposti dirette dagli acquedotti verso gli stabilimenti delle aziende alimentari o lungo altri percorsi.


Improvvisi sbalzi di temperatura o altre condizioni possono determinare la contaminazione o il deterioramento dei liquidi trasportati e destinati al consumo umano o animale, rendendone impossibile il loro utilizzo sia a fini civili che industriali. Questi imprevisti si possono tradurre nello spreco dell’acqua potabile.


Le sonde di temperatura integrate coi dispositivi di localizzazione gps ArgoPro a bordo dei veicoli permettono di monitorare costantemente le condizioni di trasporto, segnalando tempestivamente qualsiasi anomalia attraverso notifiche in tempo reale.



ArgoPro è una soluzione Uniquon.