e' un progetto Uniquon

Linkedin-icona.png
CONTATTI
welcome@uniquon.com
Via Creta,15 - Brescia (Bs)
 
+39 030 578 53 60

Rifiuti: con ArgoPro la raccolta diventa intelligente

14/11/2019

 

ArgoPro supporta la gestione del parco mezzi destinato all’igiene stradale e alla raccolta rifiuti.

 

L’azienda

L’azienda municipalizzata si occupa di raccolta rifiuti e pulizia urbana e opera nel Nord Italia. La raccolta dei rifiuti è effettuata secondo due modalità: differenziata stradale e differenziata domiciliare. I servizi di raccolta e igiene ambientale avvengono tramite la predisposizione di cassonetti con volumetrie e colori differenti, suddiviso in 5 tipologie:

  • carta e cartone, con una raccolta domiciliare in contenitori gialli posizionati all’interno dei cortili o sotto le buche delle lettere;

  • imballaggi in plastica, nei contenitori grigi;

  • vetro e lattine, raccolti insieme in campane e contenitori blu;

  • rifiuti organici, nei contenitori marroni;

  • rifiuti indifferenziati, nei contenitori verdi.

 

Per la raccolta vengono utilizzati veicoli di diversa grandezza e in diverse fasce orarie della giornata, una o due volte la settimana. La pulizia o spazzamento delle strade avviene a giorni fissi e all’occorrenza. I servizi di raccolta e spazzamento si svolgono in aree urbane ad alto tasso di sosta, anche irregolare. Sono servizi capillari, in tutti i quartieri e le vie cittadine, ed erogati in contesti viabilistici non sempre agevoli.

 

La sfida

L’azienda ha chiesto ad ArgoPro di ottimizzare la gestione del parco mezzi. I veicoli operanti nell’ambito dell’igiene ambientale hanno un’alta probabilità di incidenti. La raccolta presenta diverse criticità: dalla sosta non autorizzata delle auto in strade strette o a senso unico allo spostamento non autorizzato dei cassonetti, dai rifiuti posti al di fuori dei contenitori all’occupazione delle zone idonee alla sosta temporanea dei mezzi.

 

L’alto tasso di incidenti dei veicoli dipende sostanzialmente da due cause: comportamenti non idonei da parte degli autisti, spesso costretti a muoversi in contesti di oggettive difficoltà, o errate movimentazioni sui piazzali non direttamente imputabili al servizio. Uno dei momenti di maggiore difficoltà è l’accoppiamento tra compattatori, spesso di dimensioni differenti, per il travaso dei rifiuti.

 

Gli incidenti provocati da terzi, sebbene quantitativamente non rilevanti, sono tuttavia difficili da gestire. Il problema è risalire esattamente a quanto avvenuto: quale mezzo si trovasse in quel luogo, chi lo stava guidando… Le richieste di danni vengono spesso notificate a distanza di mesi e diventa quasi impossibile fare corrette valutazioni o confutazioni.

 

I responsabili dell’organizzazione, della gestione e della manutenzione della flotta devono districarsi tra situazioni di emergenza dovute a incidenti, guasti e fermi dei mezzi. Con conseguente fermo del personale. Per riuscire a gestire al meglio l’operatività dei veicoli hanno chiesto di sapere costantemente cosa succede a ogni mezzo.

 

 

ArgoPro

L’azienda ha fatto ad ArgoPro diverse richieste, per porre rimedio a molteplici difficoltà. Primo, i veicoli sono stati dotati di sensori di peso, per capire se i cassonetti fossero troppo pesanti e causassero la rottura o il danneggiamento dei meccanismi di sollevamento e travaso dei rifiuti.

 

Secondo, i percorsi dei veicoli sono stati tracciati, per poter verificare, anche a distanza di mesi, se un mezzo si trovasse effettivamente sul luogo alla data e all’orario della denuncia di un sinistro. Essendo questo dato certificato come “non manipolabile”, può consentire anche una riduzione del premio assicurativo.

 

Alla soluzione di tracking l’azienda sta pensando di abbinare il servizio di diagnostica di bordo del CAN-bus fornito da ArgoPro, per avere informazioni utili riguardo la manutenzione e riuscire a intervenire sui mezzi tempestivamente al verificarsi di un’anomalia: problemi ai freni, olio mancante... allarmi che consentono di porre rimedio in poche ore a un problema che, se trascurato, porterebbe al fermo dei mezzi per giorni. La diagnostica di bordo consente anche di programmare la manutenzione ordinaria dei veicoli con un turnover su strada che massimizza la produttività della flotta.

 

Il dato sul livello di carburante presente per ogni veicolo è stato considerato un significativo disincentivo al furto di carburante, voce che, purtroppo, incide sulla spesa ordinaria dei veicoli.

 

Risultati

I risultati non hanno tardato ad arrivare. Avere una “fotografia” dello stato dei veicoli a inizio e fine servizio ha consentito di certificarne l’effettivo stato dopo ogni utilizzo. I responsabili operativi possono vedere da subito piccoli problemi e mandare immediatamente il veicolo in officina, senza aspettare che la situazione si aggravi.

 

Sono quindi riusciti a organizzare una manutenzione più efficace dovuta a una gestione più razionale della flotta e dei turni di lavoro. ArgoPro certifica il luogo e il momento di un incidente. In quei casi, piuttosto frequenti, di incidenti dovuti a manovre errate o difficoltà nella raccolta dei rifiuti (passaggi troppo stretti a causa di parcheggi non consentiti) i veicoli sono stati immediatamente ispezionati e riparati, senza attendere ulteriori peggioramenti delle componenti o danneggiamenti. I costi di manutenzione hanno registrato un’immediata riduzione.

 

Riguardo i sinistri causati da terzi, l’azienda sta pensando a una rinegoziazione della copertura assicurativa dal momento che, adesso, può fornire dati precisi sulla localizzazione dei mezzi al momento del presunto incidente.

 

ArgoPro è una soluzione Uniquon

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Potrebbe interessarti anche:
Please reload